Produttore

Tenuta di Trinoro

Descrizione produttore

Franchetti si lancia nel mondo della produzione vinicola negli anni 90. Lasciatosi alle spalle la vita metropolitana, comincia a restaurare le rovine di un’antica casa fortificata di campagna immersa nella Val d’Orcia, una terra di nessuno sul confine toscano con il Lazio senza alcuna tradizione vitivinicola. Decide di piantare dei vigneti, ma essendo a digiuno di tecniche agronomiche, parte per il Bordeaux dove apprende l’arte e la filosofia del fare vino dai grandi maestri, quali Peter Vinding, Peter Sisseck, Alain Vauthier di Ausone e Luc Thunevin di Valandraud. Nel 1991 pianta i primi vigneti con le marze portate dal Bordeaux e nel 1997 dopo alcuni anni di sperimentazione, produce la prima annata di Tenuta di Trinoro, subito ben accolta dalla critica internazionale.

Progetti attivi
Adotta la tua vigna
Tenuta di Trinoro 2020
Tenuta di Trinoro 2020

L’annata 2020 a Trinoro

Esco nel caldo della mattina presto. Sotto le poche stelle estinte, una brezza africana si sta lanciando sulla valle e estende ancora il clima estivo. Vado nel più vicino vigneto di Merlot e lo scirocco arriva forte e spazza i grappoli, questi del Merlot sono snudati perché avevamo cominciato a   strappare le foglie che coprono l’uva pensando che questo settembre fosse  abbastanza avanti. Siamo lontani dai giorni eccitanti delle maturazioni, ma comunque assaggio qualche chicco e il sapore è piatto, dolcigno. Il vento cresce costantemente nei giorni successivi finché devo richiamare la squadra che sfoglia le vigne, perché in collina qualche tratto  più al vento  è quasi prosciugato. Combiniamo una prima raccolta di pulizia sforbiciando tutto ciò che somiglia all’  avvizzimento  dai grappoli. Gli operai si ritirano la sera  e il  26 settembre  il vento fa uno scoppio e  cade la pioggia bianca finche’ suona  un gran fruscio su tutta la distesa verde dei  vitigni.

Le Cupole di Trinoro 2020

Le Cupole è il fratello minore di Tenuta di Trinoro, ottenuto da un assemblaggio delle stesse uve di Cabernet Franc, Merlot, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot, da vigne più giovani e su terreni più profondi. La prima vendemmia è stata ottenuta nel 1995 e da allora è diventato un classico tra i super-tuscan più accessibili.